Calcio

GIOVANILI MATERA - Sapio saluta: 'Grazie Matera'

Ecco quanto riportato da tuttomatera.com

04.05.2019 17:00

"Con il torneo Gaetano Scirea è iniziata la mia avventura nella città dei Sassi e con lo stesso evento termina la mia stagione come responsabile del settore giovanile del Matera". Comincia in questo modo, il lunghissimo post che Piergiuseppe Sapio, direttore sportivo del settore giovanile del Matera ha pubblicato su Facebook per poter salutare tutto il mondo biancoazzurro al termine di quest’annata.

Sapio, poi, continua: "Voglio ringraziare la Matera Sport Academy e in particolar modo Antonio Rebesco, che è stato colui che mi ha voluto fortemente, Luigi Taratufolo, Francesco Nicoletti e Giuseppe Montemurro per avermi dato il piacere e l'onore di lavorare in questa fantastica città. Non è stata una stagione facile per via dei tanti problemi che colpivano giorno dopo giorno la società, ma il vostro sostegno e la vostra serietà ha permesso di non lasciare in mezzo alla strada più di novanta ragazzi che inseguono un sogno e questa è una delle più belle vittorie ottenute specialmente grazie a tutti i componenti della Figc che ci hanno permesso di portare a termine i nostri campionati. Voglio ringraziare chi mi ha supportato e sopportato per un anno intero come tutto il mio staff tecnico-dirigenziale: i tecnici Danza, Chimenti e Finamore, il responsabile scouting Alfredo Piarulli, colui che ha sempre lavorato sotto traccia. Un grazie particolare ai miei amici e compagni ormai di mille avventure: il dottor Domenico Mingolla, il mio responsabile tecnico Agostino Marras, il direttore Andrea Bisignano e il simpatico Gianni Giandomenico".

I ringraziamenti di Piergiuseppe Sapio non finiscono qui e vanno avanti: "Nel corso della stagione durante il periodo nella quale abbiamo sostituito la prima squadra, il tutto condizionando i nostri campionati, ho avuto modo di conoscere il team manager Vincenzo Novellino, il quale lo ringrazio per averci sostenuto fino alla fine. Ci tengo a ringraziare anche i proprietari della struttura "Gaetano Scirea". In particolar modo Angelo De Noia che parecchie volte mi ha definito un pazzo in quanto anche nei giorni festivi facevo allenare i ragazzi. Il grazie più grande va sempre ai miei ragazzi, unici, inimitabili, fantastici: sono sempre i protagonisti delle mie stagioni sportive e che difenderò sempre fino alla fine".

Sapio, poi, parla dei campionati: "L'Under 15 e l'Under 17, con rose composte con ragazzi sotto età, chiudono entrambi i loro gironi al terzo posto in classifica, dietro solamente le corazzate Catania e Reggina. Qualcuno di loro il prossimo anno prenderà parte ai campionati nazionali di Serie A e B e queste sono emozioni che non si possono descrivere in un pensiero. Spero di non aver dimenticato nessuno perché in questi nove mesi ho conosciuto tanta gente e ringrazio ognuno di loro per come ha accolto i miei ragazzi in questa città, non è mai facile staccarsi dai propri affetti famigliari, ma voi l'avete reso più semplice".

Il pensiero finale di Piergiuseppe Sapio poi, guarda già al futuro: "Finisce qui la mia avventura con il Matera, una città che porterò sempre nel mio cuore e spero che potrà tornare presto nel calcio che conta. Dalla prossima settimana si inizierà a programmare il futuro, consapevole del fatto che nel calcio ogni anno devi dimostrare. Vincere è l'obiettivo di tutti, sapersi preparare alle vittorie una prerogativa di pochi".

Serie D, il Mantova pensa già ai play off e medita sull'operazione ripescaggio - Il Giorno
Eccellenza Campania B: Ecco la situazione Play-Off