Calcio

Foggia, Iadaresta spiega i motivi dell'addio: 'Onorato di aver indossato questa maglia'

11.12.2019 15:00

Pasquale Iadaresta non è più un calciatore del Foggia. Il forte bomber ha spiegato i modivi del suo addio attraverso una lettera aperta: 

'Con grande rammarico e dispiacere, vengo chiamato a salutare questa gloriosa e prestigiosa piazza e questi fantastici tifosi. Per la prima volta in carriera devo smentire eventi che non corrispondono alla realtà , ho sempre fatto tutto quello che mi è stato possibile fare, giocando anche con un trauma cranico e mi è dispiaciuto leggere certe cose , che nn rispecchiano il vero. La verità è che l’attuale interpretazione di questo sport, al di la de risultato, si discosta molto dalla mia persona e dal mio modo di essere calciatore,che ha costruito sulla correttezza e la professionalità la sua carriera. Speravo si potesse fare di più, ma forse non c'era questa volontà e quindi con senso di responsabilità e con grande rispetto verso tutte le componenti ,sono stato chiamato a prendere la difficile decisione di salutare questi colori, che ho sempre onorato e rispettato con tutte me stesso. È stato un grande onore indossare questa maglia, e con un pizzico di orgoglio sono di felice di avere realizzato sotto la curva dei tifosi rossoneri il primo goal in Coppa e il primo goal in campionato di quella che mi auguro che sia ....la Rinascita di questa gloriosa piazza e tifoseria ,ammirata in tutta italia. Mi avete fatto emozionare dalla prima partita a Brindisi all'ultima a Bitonto . Saluto tutti , compagni di squadra, staff tecnico , società e tifosi ... è stato un onore ... con affetto ... Pasquale'. 

Foggia: E' rottura con Iadaresta, il bomber verso l'addio
Acr Messina, svincolati Giordano, Coralli ed Esposito. Siclari resta in rosa