Lnd

Abruzzo: Cerimonia di inaugurazione del Centro Federale 'Ughetto Di Febo' a Silvi

09.11.2018 16:04

Dopo il Centro di Formazione Federale LND “Gino Bozzi” di Firenze, il “Tino Carta” di Sa Rodia in Sardegna, quelli di Catanzaro, Egna (Bolzano), Colorno (Parma), San Giuliano Terme (Pisa), Prepo (Perugia) e Urbino la Lega Nazionale Dilettanti questo pomeriggio ha celebrato la creazione di un altro importante polo sportivo e di prospettive future a Silvi, centro adriatico in provincia di Teramo a due passi da Pescara. Un’affollatissima conferenza stampa – tenutasi nell’aula magna della Scuola Leonardo da Vinci - ha infatti dato avvio alle celebrazioni per l’inaugurazione del Centro di Formazione Federale LND, struttura in parte ristrutturata, con un campo in erba naturale ed una serie di locali adibiti all’attività di formazione, ed in parte costruita ex-novo, con l’apertura di un campo in erba artificiale di ultima generazione. Tantissime le personalità del mondo sportivo e politico che hanno salutato l’evento con la loro presenza, un evento che ha coniugato nel migliore dei modi una collaborazione virtuosa tra FIGC, LND e amministrazione locale, regalando all’Abruzzo un polo di riferimento per il calcio giovanile e dilettantistico, un luogo di qualità e di crescita destinato a rivoluzionare l’attività nel territorio.

Tra i tanti presenti il Sindaco di Silvi Andrea Scordella, l’Assessore Regionale allo Sport Silvio Paolucci, il presidente LND Cosimo SIbilia, il Vice Presidente Area Sud Sandro Morgana, il presidente SGS Vito Tisci, il Coordinatore SGS Emidio Sabatini, il presidente CONI Abruzzo Enzo Imbastaro, il presidente del CR Abruzzo Daniele Ortolano, il presidente CR Molise Piero Di Cristinzi, il Coordinatore CFT Bruno Redolfi.
Felice ed emozionato per aver raggiunto un obiettivo di grande spessore il presidente Daniele Ortolano: “Oggi celebriamo la tappa finale di un percorso lungo e difficoltoso, che sin dalla fase progettuale e di finanziamento ha coinvolto tante persone e tante energie del mondo calcistico e politico. Nasce un progetto educativo finalizzato a coinvolgere tutti e a produrre un calcio bello e rappresentativo dei nostri valori migliori”.

La conferenza stampa è stata chiusa ed impreziosita dall’intervento del presidente LND Cosimo Sibilia: “Oggi è un giorno di felicità per tutte le componenti del nostro calcio. Si apre uno spazio dove sarà possibile coltivare il talento e crescere in maniera corretta, tutti insieme, in un luogo sociale e formativo. È un nuovo inizio, foriero di un futuro bello e vincente per il nostro sport. Oggi ripartiamo dalla base e dai giovani per riportare l’Italia del pallone nel posto che le compete, oggi centriamo un obiettivo che guarda al futuro e lo fa con le competenze ed i valori che meglio ci rappresentano”.

Serie D: Nona giornata, il programma gare e gli arbitri
Nardò, Taurino: 'Stiamo crescendo ma spero di recuperare qualche infortunato'