Calcio

FIGC E CREDITO SPORTIVO INSIEME PER SOSTENERE IL SISTEMA CALCIO

17.03.2021 17:45

È stato firmato oggi a Roma dal presidente della FIGC Gabriele Gravina e dal presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi un Protocollo d’intesa per sostenere finanziariamente i Club professionistici che partecipano ai Campionati di B e C.

L’accordo stabilisce i criteri di utilizzo del “Fondo Sostegno Calcio”, costituito con risorse della FIGC pari a 5 milioni di euro, per l’erogazione di contributi a fondo perduto alle Società di Lega B e Lega Pro, in regola con gli adempimenti federali, dell’importo massimo, rispettivamente, di 100 mila e 50 mila euro.

Il contributo della FIGC rimborserà una parte degli oneri sostenuti dai Club, relativi a finanziamenti per liquidità per un massimo di 50 milioni di euro, concessi dall’ICS e garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia PMI del Medio Credito Centrale. L’importo massimo di ciascun mutuo sarà di 1 milione di euro per le società di Lega B e di 500 mila euro per quelle di Lega Pro: sull’importo di mutuo sarà calcolato il contributo del 10% del “Fondo Sostegno Calcio”.

Lo svolgimento delle competizioni sportive agonistiche a “porte chiuse” ha determinato un azzeramento dei ricavi da biglietteria e una forte riduzione di quelli derivanti dalle sponsorizzazioni, ai quali si sono aggiunti significativi investimenti dedicati alla sanificazione e alla logistica, fattori negativi di fronte ai quali era necessaria una risposta delle istituzioni che si è concretizzata con questo primo accordo.

Questa iniziativa facilita l’accesso ai finanziamenti per liquidità dell’Istituto per il Credito Sportivo destinati al sistema calcio e rappresenta un altro importante strumento, che si aggiunge a quello già messo in campo da ICS per il settore dilettantistico.

Con questo accordo, dopo aver erogato direttamente nell’ultimo anno circa 30 milioni di euro, la FIGC prosegue nella sua opera di supporto al movimento duramente colpito dalla pandemia, finalizzata a mettere in sicurezza l’intero sistema calcistico.

“Da questa crisi profonda del Paese, che si riflette anche nelle varie articolazioni del sistema calcio – ha dichiarato Andrea Abodi, presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo – penso che possano e debbano nascere nuove opportunità di collaborazione che accompagnino e guidino verso il ritorno alla normalità, probabilmente diversa e possibilmente migliore; questo è lo spirito dell’intesa con la FIGC, che si rafforza attraverso il “Fondo Sostegno Calcio” e le misure a supporto della liquidità fondamentali per aiutare le Società a ricucire la lacerazione delle entrate del loro conto economico e per superare questa lunga fase critica, mi auguro anche con il contributo di  tutte le componenti federali”.

“Alla crisi si risponde con un sistema di nuove soluzioni e di concrete progettualità – ha dichiarato Gabriele Gravina, presidente della FIGC – la FIGC è impegnata in un intervento complesso in diversi ambiti, ma quello finanziario è ovviamente preminente. Grazie all’intervento del Credito Sportivo, la disponibilità della Federazione si trasforma in un volano di ripresa e di sviluppo che aiuterà i Club a fronteggiare e a superare questo terribile momento”.

L’ICS e la FIGC, in collaborazione con le due Leghe interessate da queste misure, forniranno inoltre un’attività informativa e di consulenza dedicata, per favorire l’accesso al credito e al “Fondo Sostegno Calcio” da parte dei Club associati.

D/I: ROTONDA, FIRMA UN CENTROCAMPISTA EX BISCEGLIE, NOCERINA ED ANDRIA
D/F: CAMPOBASSO, TESSERATO UN PORTIERE EX SORRENTO E TARANTO