Calcio

Serie D: Le decisioni del Giudice Sportivo

05.11.2020 18:48

Il Giudice Sportivo, Avv. Aniello Merone, con la collaborazione del rappresentante dell’A.I.A. Sandro Capri e del Coordinatore Giustizia Sportiva Marco Ferrari, nella seduta del 5 novembre 2020, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano per quanto riguarda le gare di recupero di Serie D:

DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 19/11/2020

PIPICELLA ANTONIO LUCA (SAN LUCA) Per avere rivolto espressione offensiva all’indirizzo della Terna Arbitrale.

AMMONIZIONE (I INFR)

GIAMMARINO ROBERTO (PINETO CALCIO)

ALLENATORI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

COZZA FRANCESCO (SAN LUCA) Per avere rivolto espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara.

AMMONIZIONE (I INFR)

MAZZOLENI ACHILLE (CASTELLANZESE 1921)

CREDENDINO VINCENZO (GLADIATOR 1924)

COZZA FRANCESCO (SAN LUCA)

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

GIOE BRYAN (UNION CLODIENSE CHIOGGIA) Per avere, a gioco in svolgimento, colpito un calciatore avversario con una gomitata al volto.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

MARINARI MATTEO (ARZACHENA ACADEMY C.S.) Per intervento falloso nei confronti di un calciatore avversario in azione di gioco.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (V INFR)

RUBBO ALBERTO (LUPARENSE F.C.)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)

CAVALLINI MATTEO (DELTA CALCIO PORTO TOLLE)

DE MEIO VINCENZO (DELTA CALCIO PORTO TOLLE)

MUNARETTO ANDREA (LUPARENSE F.C.)

Us Savoia contro LND: "Danno per chi ha sempre rispettato i protocolli sanitari"
Sospensione Serie D, le reazioni dei club: Protocollo Covid inadeguato