Calcio

Coronavirus, arriva il primo calciatore di serie D contagiato

16.03.2020 16:53

Un tesserato del Verbania, squadra che milita nel campionato di serie D girone A, è risultato positivo al Covid-19. A confermare le voci che si sono rincorse nelle scorse ore è il presidente Andrea Fortis.

«Il nostro tesserato – spiega Fortis – si è recato a svolgere la propria mansione fino al 4 o 5 marzo. Poi non è più venuto poiché ci ha comunicato che non stava bene. Non aveva sintomi particolari, ma quando si è reso necessario il suo ricovero in ospedale abbiamo saputo del suo contagio: era il 14 marzo e abbiamo subito provveduto a obbligare tutti a contattare le proprie Asl di riferimento e ad attenersi alle procedure del caso».

Ora il tesserato è in via di guarigione e pare che stia attendendo solo le dimissioni dall’ospedale. Qualche altro tesserato del Verbania ha la febbre, ma nessun'altra positività al momento è stata accertata.

L’ultimo contatto con il tesserato è stato il 4 o 5 marzo. A partire da domenica 8 marzo la società ha fermato tutta l’attività – allenamenti compresi – in ottemperanza con il decreto ministeriale “Io resto a casa” fino al 3 aprile.

FIGC, rinviato a data da destinarsi il Consiglio Federale del 23 marzo
Coronavirus, dieci calciatrici della Juventus in isolamento