Calcio

IL CALCIO ITALIANO PIANGE TARCISIO BURGNICH

26.05.2021 15:06

Comunicato dalla FIGC sul proprio sito ufficiale:

E’ morto nella notte all’età di 82 anni Tarcisio Burgnich, uno dei migliori difensori della storia del calcio italiano, campione d’Europa con la Nazionale nel 1968 e vice campione del mondo nel 1970. “Alla vigilia dell’Europeo – dichiara il presidente della FIGC Gabriele Gravina – ci lascia un grande campione d’Europa. La sua morte è l’ennesima ferita inferta al cuore dei tifosi azzurri e di tutti gli appassionati di calcio. Con la sua forza e la sua determinazione ha scritto bellissime pagine di storia del calcio italiano”.

In sua memoria verrà osservato un minuto di raccoglimento in occasione dell’amichevole tra Italia e San Marino in programma venerdì alla ‘Sardegna Arena’ di Cagliari e delle altre gare di tutti i campionati in programma questa settimana in Italia.

Soprannominato ‘la Roccia’ per la sua prestanza fisica e per l’abilità nel marcare l’avversario, Burgnich ha vestito in carriera le maglie di Udinese, Juventus, Palermo, Inter e Napoli, vincendo due Coppe dei Campioni, due Coppe Intercontinentali, cinque Scudetti e una Coppa Italia. In Nazionale ha collezionato 66 presenze e realizzato 2 reti, laureandosi Campione d’Europa nel 1968 e vice campione del Mondo nel 1970. Indimenticabile il gol del momentaneo 2-2 segnato in occasione della semifinale con la Germania, match vinto poi 4-3 dagli Azzurri e rimasto nell’immaginario collettivo come ‘La Partita del Secolo’.

Alla fine degli Anni 70’ ha intrapreso la carriera di allenatore, facendo esordire a Bologna nella stagione 1981/82 l’attuale Ct della Nazionale Roberto Mancini. Oltre al Bologna ha guidato Livorno, Catanzaro, Como, Genoa, Vicenza, Cremonese, Salernitana, Foggia, Lucchese e Ternana, fino all’ultima esperienza nel 2001 sulla panchina del Pescara.

D/A: LA CARONNESE ANNUNCIA IL NUOVO DIRETTORE GENERALE
ECCO I PRIMI ADEMPIMENTI PER L’ISCRIZIONE IN SERIE C STAGIONE 2021-22