Calcio

Serie D, ecco il regolamento dei Play-Out

06.02.2019 18:26

Roma, 6 febbraio 2019 - Il Dipartimento Interregionale ha pubblicato i regolamenti che disciplinano i Playoff e i Playout di Serie D per la stagione 2018/2019 (Comunicati Ufficiali n°88 e 89).

PLAY OUT - Partecipano a questa fase le squadre classificate dal 13° al 16° posto nei gironi A, B, C, D, H  e I e quelle dal 15° al 18° nei gironi E, F e G. Tuttavia, qualora due o più formazioni abbiano lo stesso punteggio nelle posizioni a retrocessione diretta (gli ultimi due posti di ogni girone), per individuare chi parteciperà ai playout si farà ricorso preliminarmente agli spareggi in campo neutro (supplementari ed eventuali rigori se è pareggio al termine dei 90’) e alla classifica avulsa. Quest’ultimo criterio si applicherà anche nel caso in cui due o più squadre occupino al termine del campionato il 13° posto in classifica (15° nei gironi E, F e G).
Una volta individuate le partecipanti ai playout, le squadre si affronteranno secondo questo schema: 13^ contro 16^ e 14^ contro 15^ nei gironi A, B, C, D, H  e I e 15^ contro 18^ e 16^ contro 17^ nei gironi E, F  e G. Le perdenti retrocedono in Eccellenza. Gioca in casa quella con il miglior piazzamento in classifica. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari ed eventuali supplementari, retrocedono in Eccellenza le squadre col peggior posizionamento in classifica.

Le squadre classificate al 16° e 15° posto dei gironi A, B, C, D, H e I sono retrocesse direttamente se il distacco rispettivamente dalla 13^ e 14^ è pari o superiore a otto puntiStesso discorso nei gironi E, F e G  se il distacco della 18^ e 17^ rispettivamente dalla 15^ e 16^ è pari o superiore a otto punti. Previsto uno spareggio in campo neutro (supplementari ed eventuali rigori se è pareggio al termine dei 90’) nel caso in cui due più squadre occupino le citate posizioni in classifica con un distacco di otto punti.

CLICCA QUI PER IL REGOLAMENTO DEI PLAY - OFF

Serie D, ecco il regolamento dei Play - Off
Serie D/H: Bitonto, Rossiello tuona ‘Basta multe o lascio’