Calcio

Bitonto, si punta a far slittare la penalità alla prossima stagione

02.09.2020 12:26

Su cosa si fonderà la difesa del Bitonto nel secondo grado di giudizio? Alleggerire la posizione di Nicola De Santis, in quella stagione tesserato come giocatore, ma attualmente Direttore Generale del Bitonto. Quattro anni di inibizione che l'ex centrocampista barese e la società sperano di ridurre sensibilmente, cosa possibile visto che De Santis è uno dei pochi a non «patteggiato». Non solo questo nella difesa dei neroverdi ma anche il fattore storico della penalizzazione: nell'ampio fascicolo di difesa verranno esposti i casi passati in cui la penalizzazione è stata comminata o nella stagione in cui è avvenuto l'illecito, quindi quella 2018-2019, o quella pronta a cominciare e non, invece, in quella intermedia.

Infatti il Bitonto ad oggi sarebbe penalizzato nel campionato 2019-2020, che non ha nulla a che vedere con l'illecito. Saranno questi i due pilastri della difesa bitontina, che rimane in silenzio stampa, ma spera in novità sostanziali. L'obiettivo è quello di far «slittare» i punti di penalizzazione alla stagione 2020-2021, mantenendo la categoria. Fonti vicine alla società parlano di un'impresa possibile, i tifosi rimangono con il fiato sospeso e sognano quella Serie C tanto bramata. 

 

Fonte: tuttocalciopuglia

Bisceglie, La Cava: "Soddisfattissimo del ritiro"
Picerno - Bitonto: Slitta la compilazione dei calendari di Serie C