Calcio

Corriere della Sera: "Gravina a gamba tesa su Malagò"

24.04.2020 11:52

La delibera della Figc e la polemica a distanza tra i vertici del calcio italiano e il presidente del Coni, Giovanni Malagò, sulle colonne del Corriere del Sera: "Una data ora c'è: il 2 agosto. Entro quel giorno la Serie A dovrà finire. Lo ha stabilito la Figc seguendo le indicazioni dell'Uefa che proprio ieri ha fornito le linee guida alle 55 federazioni europee. Un passo importante, perché per la prima volta viene fissato un limite temporale". Il presidente Gravina ha tracciato la strada: "Il calcio merita rispetto. Mi stupisce constatare quanto la tentazione di parlare continuamente del calcio, per la notorietà che da questo discende, induca diversi interlocutori a commentare cose di cui sono male informati". Una risposta a Malagò, che nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Non ho mai pensato che il calcio non debba ripartire, ma a differenza degli altri sport non prevede un'alternativa all'idea che il campionato non possa ripartire o magari possa ripartire e non finire". 

Sará un'estate in Champions League...
Bonus energia, le proroghe