Calcio

COVID 19 - Molti giocatori di Serie A tentati dalla fuga pensano alla rescissione del contratto

13.03.2020 14:09

Il campionato di Serie A è fermo e anche tutti i suoi protagonisti si ritrovano a casa senza potersi muovere. Come riportato da Repubblica.it, sono oltre 500 i giocatori che militano nel campionato professionistico, il 60% di loro è straniero e proprio tra gli stranieri si sta facendo strada la possibilità di adottare la soluzione più estrema: la rescissione del contratto e il ritorno a casa il prima possibile, anche se il nuovo decreto del governo vieta gli spostamenti e le partenze in qualunque momento. In particolar modo, coloro che hanno la scadenza di contratto a giugno potrebbero decidere di rinunciare ad una parte del contratto. Per gli altri, la situazione si complica, ma in questo clima di totale incertezza e paura non è da escludere che i diretti interessanti non compiano o provino a compiere sul serio un'azione così estrema.

Coronavirus, si ferma anche il Palermo
Coronavirus, si va verso la chiusura degli aeroporti