Calcio

Sibilia: "Ripartenza è segnale importante, ora le riforme necessarie"

29.05.2020 00:47

"La decisione presa dal Governo di permettere la ripartenza dei campionati professionistici di calcio dal 20 giugno e' uno sbocco positivo dopo quanto accaduto negli ultimi tre mesi. La questione sanitaria ci ha condizionato, ma mi sembra che le componenti della Federcalcio siano oggi arrivate a condividere questa scelta di ripartire. Ora dobbiamo fare le riforme necessarie". Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia commenta cosi' alla agenzia di stampa Italpress la decisione annunciata dal ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora. "Come Lnd, come tutti sapete, abbiamo gia' chiuso i nostri campionati - ha ricordato il vicepresidente vicario della Figc - ma far ripartire i tornei professionistici significa dare nuova fiducia anche a noi e mandare un segnale importante alla gente sul fatto che il peggio potrebbe essere alle spalle, pur nella consapevolezza di dover sempre stare attenti. Noi ripartiremo il primo luglio e la nostra stagione manterra' le date normali, concludendosi il 30 giugno 2021".

Spadafora: "Serie A riparte il 20 giugno, Coppa Italia spero dal 13"
Bitonto, Lomasto: "Spero di restare, peccato non poter festeggiare"