Calcio

D/G: MONTEROSI, TANTI GIOVANI PRESTATI IN ECCELLENZA

30.04.2021 15:26

C’è tanto Monterosi Fc nel nuovo format di Eccellenza che è partito lo scorso 11 aprile e che si disputerà nell’arco di undici giornate fino al 2 giugno.

Vista la sospensione definitiva del campionato Juniores Nazionale infatti il club del presidente Luciano Capponi ha pensato giustamente di non far perdere un anno calcistico a tanti ragazzi dando loro la possibilità di compiere la prima esperienza nel ‘mondo dei grandi’ vista l’obbligatorietà, nell’Eccellenza laziale, di schierare almeno un giocatore classe 2001 ed uno 2002.
Nelle scorse settimane allora il centrocampista Flavio Tomassi (’02) ed il difensore Samuele De Simoni (‘03) sono finiti all’Astrea, il difensore Gianmarco Oberti (’02) al W3 Roma Team, gli attaccanti Kevin Paoloni (’02) e Federico Paccaroni (’03) hanno firmato rispettivamente per il Villalba Ocres Moca e per il Città di Cerveteri. Per concludere in bellezza il più giovane della truppa Gabriele Oliva, classe 2004, è andato a completare il roster dei portieri alla Pianese in serie D.
Una soddisfazione per la società e per il direttore sportivo del settore giovanile Alessia Tarani che in questi anni ha visto crescere i ragazzi proprio sotto i suoi occhi.
Ed allora eccoli tutti raccontare questi primi calcio nel mondo dei grandi e ringraziare il Monterosi Fc per il percorso svolto in questi anni:

Gianmarco Oberti (2002, W3 Roma Team): “A Monterosi ho passato degli anni fantastici, mi sono sentito subito accolto e parte di una famiglia. Durante questo percorso sono cresciuto molto e per questo ringrazio moltissimo la società che è sempre stata presente. Ora è giunto il momento di fare un passo in avanti e di provare con i “piu grandi”. Da questa esperienza spero di poter crescere ancora e dare del mio meglio”.

Samuele De Simoni (2003, Astrea): “Questa prima avventura con i grandi la vivo al momento, non ti devi far prendere dalle emozioni e devi far vedere quello che sai fare, questa avventura mi serviva per confrontarmi con altri giocatori più grandi. Mi porto nel bagaglio questa esperienza che quest’altro anno farò vedere in campo. Mi dispiace moltissimo non aver potuto finire l’anno a Monterosi, ma  so perfettamente che questo prestito è per il mio bene, sarebbe stato un anno buttato, così ho scelto di fare una nuova avventura”.

Kevin Paoloni (2002, Villalba): “Sicuramente una nuova esperienza e una nuova avventura per una crescita calcistica e mentale, è un nuovo mondo che sto scoprendo. Fortunatamente mi sto trovando bene e per questo devo ringraziare il Villalba in primis che mi ha dato questa opportunità credendo in me, il mister ed i nuovi compagni che subito mi hanno messo a mio agio, facendomi integrare nel gruppo senza nessun problema. Spero quindi di poter dare il meglio ed esprimermi al 100% per aiutare la squadra in questo mini campionato. Devo molto al Monterosi, con loro ho fatto una crescita importante; seguo la prima squadra e sono contento per l’ottimo l’andamento del campionato. Il rammarico di non aver potuto completare la stagione è tanto, avevamo dei buoni propositi e potevamo far bene, purtroppo la situazione in cui ci troviamo ci ha bloccati inaspettatamente. Credo e spero nel passaggio di categoria per la società perché sono anni che combatte e merita ciò”.

Flavio Tomassi (2002, Astrea): “Questa prima avventura tra i grandi sta procedendo molto bene, ho trovato, oltre che una società ben organizzata, un gruppo veramente unito e carismatico che mi ha messo subito a mio agio. Il mister mi ha dato fiducia sin da subito per questo cerco di lavorare sempre al meglio per ripagarlo in campo. Il dispiacere per non aver potuto completare la stagione nelle giovanili nel Monterosi ovviamente è molto, quest’anno in particolare nel quale la società sta scrivendo la propria storia avvicinandosi alla promozione in serie C vivere questo percorso a “casa” avrebbe avuto un altro sapore ma nonostante questo seguo sempre le loro partite e qualora arrivasse la promozione sarei comunque felicissimo”.

Federico Paccaroni (2003, Cerveteri): “E’ un’esperienza tutta nuova per me e che mi sta aiutando nella crescita personale e non solo calcistica. Mi dispiace non aver concluso le giovanili a Monterosi perché questo è un gruppo che avrebbe potuto far bene non solo in questa stagione ma anche in una eventuale Berretti. Il traguardo dei professionisti è il sogno di tutti, sono felice che il Monterosi ci stia arrivando”.

Gabriele Oliva (2004, Pianese): “Questa avventura è iniziata bene, ho trovato un ambiente sereno perchè sono arrivato in una squadra che arrivava da oltre dieci risultati utili di fila. Non terminare il campionato a Monterosi dispiace perché mi sono trovato bene con tutti, dal direttore Tarani al mister Cozza insieme a tutti gli altri. Questa avventura mi sta aiutando a crescere. Faccio i complimenti a D’Antoni, lo staff, i giocatori e tutta la società per il traguardo che stanno centrando. Se lo meritano veramente”.

eADV

SERIE D: COVID, RINVIATA UNA PARTITA DEL GIRONE H
D/B: CAMBIO DI DATA PER NIBIONNOGGIONO-VILLA VALLE