Calcio

InterCup: l’Italia conquista il terzo posto

Gli azzurri s’impongono sul Delta 5-3 all’extratime. Decisivi i gol di Palmacci e Zurlo. Gori capocannoniere e Del Mestre miglior portiere del torneo

22.04.2019 12:00

L’Italia chiude al terzo posto l’InterCup 2019. La partecipazione al torneo, disputato a San Pietroburgo, non era finalizzata a raggiungere a tutti i costi il successo. Tuttavia, i Campioni d’Europa in carica, non hanno sfigurato al cospetto di avversari in grado di calcare la sabbia tutto l’anno grazie alla disponibilità di importanti strutture indoor. L’obiettivo principale della spedizione in Russia era quello di perfezionare la preparazione in vista dei World Beach Games di Salou (Spagna), in programma dal 9 al 12 maggio.

Nella finale per il terzo e quarto posto contro i russi del Delta il CT Del Duca deve fare a meno di Gori e Chiavaro, squalificati. Provvedimenti accolti al momento di scendere in campo, con grande stupore dallo staff italiano. Con gli uomini contati, il tecnico azzurro, è costretto a far giocare anche Gentilin seppur sofferente per una contusione. Ad ogni modo l’Italia vende cara la pelle. Il primo tempo si chiude sul 2-0 per il Delta. Nella seconda frazione l’Italia accorcia con Gentilin e controlla l’iniziativa degli avversari. Nel terzo e ultimo tempo si concretizza il pari, grazie alla rete di Palazzolo ed all’autogol di Vinogradov, propiziato dalla pressione degli azzurri. All’extratime ci pensano l’inossidabile Palmacci e Zurlo a firmare il sorpasso ed a ribaltare definitivamente le sorti del match.

“È stata un partita dura anche oggi - ha commentato Alfio Chiavaro, costretto a seguire dalla tribuna le gesta dei compagni - ma ho visto un grande spirito di squadra ed un grande voglia di fare bene”.

“Vittoria importante e noi siamo stati bravi nel voler fare il risultato - ha chiosato Gabriele Gori, che nonostante l’assenza di oggi ha conquistato la palma di capocannoniere - Cuore Italia, orgogliosi di noi come sempre”. Oltre al bomber viareggino premiato anche Simone Del Mestre come miglior portiere della competizione.

ITALIA-DELTA 5-3 ET (0-2, 1-0, 2-1, 2-0)
Reti: 1’pt Zaharov (D), 6’pt Andreev (D), 5’st Gentilini (I), 6’tt Pankratov (D), 9’tt Palazzolo (I), 10’tt Vinogradov (D) aut., 1’et Palmacci (I), 2’et Zurlo (I)
Italia: Del Mestre, Gentilin, Di Palma, Zurlo, Carpita, Corosiniti, Marinai, Palazzolo, Palmacci, Frainetti; All. Del Duca
Delta: Andreev, Barsukov, Basov, Vinogradov, Gaishunov, Ermakov, Zaharov, Klukin, Pankratov, Peletskiy, Peremitin, Tagiev; All,ì. Kuritcin
Note: ammonito Zurlo

D/H - Picerno, il patron Curcio: 'Mai provata un'emozione simile'
D/D - Reggio Audace, bomber Zamparo: 'E' un problema di testa'