Calcio

Tornano le porte chiuse, tremano i club di mezza Serie D

25.10.2020 11:29

Nelle misure previste dal nuovo Dpcm che verrà pubblicato nelle prossime ore ci dovrebbe essere lo stop al calcio dilettantistico e giovanile.

Giocherebbero quindi Serie A, B, C e la Serie D, campionato dilettantistico ma ritenuto di interesse nazionale, però i giocatori verranno sottoposti a tampone secondo il protocollo adottato dai professionisti.

Gli altri campionati regionali, dall’Eccellenza alla 2° Categoria, si fermeranno in tutta Italia a partire da lunedì 26 ottobre. Decisione già presa precedentemente in diverse regioni, Umbria, Liguria, Campania, Lombardia e oggi la Toscana.

Domani in molte regioni, si giocherà quindi l’ultima giornata prima della sospensione imposta dal Governo.

E tra le misure ci sarebbe anche il ritorno alle porte chiuse: quindi niente più pubblico, neanche i famosi mille concessi in Serie A. Una notizia terribile per i club di D, costretti già a rinunciare a gran parte degli sponsor. Per non parlare del fatto che molti presidenti devono anche fare i conti con le crisi delle proprie aziende.

Giugliano, 11 positivi al Covid-19
Serie D/H: I risultati delle gare alla fine del primo tempo