Calcio

Francavilla in Sinni, il Presidente Cupparo: "Non si può retrocedere senza aver giocato"

22.05.2020 23:04

A seguito della decisione del Consiglio Federale della LND che ha cristallizzato le classifiche e decretato la retrocessione del Francavilla, il Presidente Antonio Cupparo intervistato in Esclusiva da TuttoSerieD ha manifestato il suo disappunto:

Abbiamo appreso la notizia, sapevamo che per noi il rischio era altissimo, però non possiamo fare più di tanto. Ci atteniamo a quella che è la decisione della Lega, in un periodo come questo, ci sono ben altre priorità rispetto al calcio quindi se il Consiglio Federale confermerà questo verdetto lo accetteremo e cercheremo di muoverci di conseguenza prendendoci tutto il tempo necessario per capire cosa fare in futuro e se presentare una domanda di ripescaggio. E’ ancora tutto troppo prematuro, attendiamo una conferma che ci faccia capire quale sarà il nostro destino e poi con tutta la calma decidiamo il da farsi. E’ chiaro che dopo 15 anni di Serie D dispiace finire così perché in realtà non siamo retrocessi ma siamo stati retrocessi, a 6 punti dalla salvezza diretta con 24 punti ancora a disposizione non siamo retrocessi, bisognava attendere il verdetto del campo per 8 partite. Purtroppo è andata così, accettiamo la decisione e attendiamo possibili sviluppi".

Eccellenza Lucania: Festa Lavello, torna in Serie D dopo oltre 10 anni
Matelica, il diesse Micciola: 'Siamo in C? Ci sarebbe piaciuto vincere sul campo'