Calcio

SDM - Castrovillari, Marra: 'Play-Off premio per i ragazzi. E' stato un girone molto importante'

08.05.2019 19:16

Un traguardo importante quello raggiunto dal Castrovillari in questa stagione di serie D. La conquista dei playoff sono un piccolo record statistico visto che mai la compagine del Pollino era riuscita a conquistarli. Una cavalcata straordinaria quella dei calabresi che porta soprattutto la firma di Salvatore Marra, uno dei tecnici più apprezzati della categoria. Seriedmagazine.it lo ha intervistato in esclusiva: 

Mister, benvenuto su Seriedmagazine.it. E' stato il campionato che si aspettava per la sua squadra? E’ soddisfatto?

Assolutamente molto soddisfatto. Al mio arrivo alla 4ª giornata la squadra era in difficoltà e raggiungere i playoff dopo un inizio difficile è un premio per i ragazzi che sono rimasti nonostante, come ho già detto, l’inizio difficile. Il direttore Varrà è stato magistrale nel suo ruolo ottimamente svolto nel prendere calciatori giovani di prospettiva sostituendo quelli esperti che c’erano prima.

Cosa pensa del girone in generale? Ha vinto la squadra che ha meritato di più?

Un girone professionalmente molto attraente visto i blasoni delle partecipanti.  Citandone qualcuna,  senza mancare di rispetto alle altre: Bari, Turris, Messina, Acireale, Marsala, Nocerina e lo stesso Castrovillari. Squadre che hanno un passato glorioso trai professionisti. La vincente ha meritato di vincere.  Non poteva competere alla lunga con le altre squadre della stessa categoria, avrebbe vinto in tutti i giorni perché un organico del genere, guardando gli altri gironi, nessuno lo ha,anche se ha trovato un avversario ostico, come La Turris, che si è fatto rispettare e che se non ci fosse stato il Bari di sicuro avrebbe vinto il campionato.

Per molti. in generale, la presenza del Bari ha in qualche modo "falsato" il girone I

Falsato no, perché ha dato tanta visibilità a chi ci giocava contro in casa riempendo il proprio stadio e facendo vivere sensazione importanti quando giocava in casa, e come ho detto prima ha lottato e sudato per vincerlo perché tutti gli hanno dato del filo da torcere anche se i valori alla fine uscivano sempre.

Cosa bolle in pentola per il suo futuro? O comunque quale sarebbe il suo desiderio?

Per ora affrontiamo questi playoff con il piacere di affrontare chi in questo campionato è stato il primo avversario del Bari battendolo nello scontro diretto. È un giusto premio per i ragazzi giovani per mettersi in mostra in un palcoscenico importante come i playoff. Successivamente, insieme al direttore vedremo se ci sono le condizioni per continuare il lavoro iniziato a novembre.

Modena-Pergolettese, ipotesi concreta "Garilli" di Piacenza
Il Casarano conquista la Coppa Italia Dilettanti