EMERGENZA CORONAVIRUS

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 25 maggio: 3.224 nuovi casi e 166 morti

25.05.2021 18:47

Sono nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati +2.490, qui il bollettino). Sale così ad almeno 4.197.892 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 166 (ieri sono stati +110), per un totale di 125.501 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 3.804.246 11.348 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri +7.032). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 268.145, pari a -8.294* rispetto a ieri (-4.653 il giorno prima), in calo dal 6 aprile con l’unica eccezione del 2 maggio.

I tamponi e lo scenario

tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 252.646, ovvero 145.165 in più rispetto a ieri quando erano stati 107.481. Mentre il tasso di positività è 1,3% (l’approssimazione di 1,276%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti, più di 1 è risultato positivo; ieri era 2,3%. Qui la mappa del contagio in Italia.

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. È l’effetto di un maggior numero di tamponi. Ma siamo comunque sotto la soglia di 5 mila per il quarto giorno consecutivo e il rapporto di casi su test crolla di un punto, assestandosi all’1,3% dal 2,3% precedente: si tratta della percentuale più bassa del 2021 (di preciso dal 15 gennaio, da quando sono entrati i test rapidi nel calcolo, perché un paragone con l’indice precedente non si può fare). Il miglioramento dello scenario si vede dal confronto con lo scorso martedì (18 maggio), quando sono stati registrati +4.452 casi con un tasso dell’1,7%: oggi ci sono meno casi del 18 maggio con una percentuale più bassa. Il trend si mantiene in discesa, come mostra il grafico della curva.

Secondo l’ Istituto superiore di Sanità dal dicembre 2020 al 19 maggio 2021 la variante inglese del virus è stata rilevata nel 73% dei casi, quella brasiliana nel 6%.

Nessuna regione ha un incremento di nuove infezioni a quattro cifre (ossia mille e oltre) per il quinto giorno consecutivo. La Lombardia è la più colpita: qui sono +505 i casi grazie a oltre 32 mila tamponi, con un tasso dell’1,5% che è un po’ più alto di quello nazionale. Seguono Campania (+410 casi con tasso 2,2%) e Sicilia (+372 casi con tasso 1,9%). Ad aver processato il maggior numero di test regionali è il Veneto che con più di 34 mila tamponi ha individuato 159 contagiati.

Le vittime

Aumentano le vittime: sono 166 contro le 110 di ieri. È questo il dato più drammatico che rimane alto. Tre regioni hanno zero lutti — Umbria e le Province di Trento e Bolzano — mentre il maggior numero di morti è in Campania (+37, di cui 11 deceduti nelle ultime 48 ore e 26 nei giorni scorsi) e Puglia (+28). In basso il dettaglio di tutte le regioni.

Il sistema sanitario

Prosegue il calo delle degenze. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -393 (ieri -211), per un totale di 8.557 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -59 (ieri -28), portando il totale dei malati più gravi 1.323, con 46 ingressi in rianimazione (ieri +48).

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 31,5 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono più di 10,5 milioni (17,74% della popolazione). Qui la mappa aggiornata ogni sera e qui i dati in tempo reale del report «Vaccini anti Covid-19» sul sito del governo.

Qui tutti i bollettini del 2021, qui quelli del 2020. Qui le notizie della giornata. Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: .

Serie D/H: Giudice sportivo, Puteolana perde 3 calciatori
SERIE A: GENNARO GATTUSO È IL NUOVO TECNICO DELLA FIORENTINA