Calcio

Galliani: "Non vuole tornare a giocare chi rischia di retrocedere"

08.04.2020 17:18

Ospite di Radio24 l'amministratore delegato del Monza Adriano Galliani ha commentato la querelle in atto fra chi punta ad una ripresa del campionato e chi invece vuole l’interruzione dello stesso: “Il calcio a porte chiuse è terribile, ma garantisce alle società di non fallire. Coloro che non vogliono tornare a giocare sono solo quelli che rischiano di retrocedere. Se ci fermiamo i club italiani, che sono SpA, perderanno 700 milioni di euro in aggiunta ai soldi che le Pay Tv chiederanno indietro perché i soldi già versati sono in percentuale di più rispetto al numero di partite disputate. Se accadesse il calcio collasserebbe. Quando ci potrà essere una ripresa? Spetta solo al Governo questa risposta”.

L'avvocato Chiacchio: " Le prime di D saranno in C l'anno prossimo"
Infantino scrive alle calabresi di Serie C: "Che bella storia"