Calcio

Caos Barcellona, il club risponde alle accuse: "Non abbiamo pagato nessuno per criticare Messi!"

17.02.2020 23:07

(ANSA-AFP) - MADRID, 17 FEB - Il Barcellona nega di aver assunto una società privata, I3 Ventures, per migliorare l'immagine del presidente Josep Maria Bartomeu e criticare la reputazione di alcuni propri giocatori sui social network, contestando notizie di stampa in tal senso. In una nota il Barcellona smentisce "di essersi abbonato a servizi collegati ad account di social media che hanno trasmesso messaggi negativi o diffamatori a qualsiasi persona, entità o organizzazione che è o è stata collegata al club". La radio spagnola Cadena Ser ha accusato la società catalana di aver pagato un milione di euro in sei fatture separate alla società I3 Ventures per assicurarsi i suoi servizi, un importo inferiore alla soglia che richiede il voto dei sostenitori-azionisti del club. La stampa spagnola ha pubblicato schermate di messaggi risalenti fino al 2017, che ledono l'immagine dei giocatori, ad esempio contro la presunta lentezza di Lionel Messi nel rinnovare il suo contratto o contro gli affari personali di Gerard Piqué, coinvolto nell'organizzazione della nuova Coppa Davis. Ma la società catalana sostiene che "I3 Ventures, che lavora per il club, non è in alcun caso collegato a questi pagamenti. Se fosse dimostrato che esiste una relazione del genere, il club risolverà immediatamente il suo contratto e intraprenderà azioni legali a difesa dei propri legittimi interessi ". (ANSA-AFP).

Nocerina: Obbiettivo salvezza, il Presidente Maiorino scrive ai tifosi
Serie D, tutte le decisioni del Giudice Sportivo. Otto club sanzionati