Calcio

Vitaglione: ‘Collaboro col Taranto già da 5 mesi’

29.03.2019 16:57

Nei giorni scorsi la testata notiziariodelcalcio aveva parlato della possibilità che nella prossima stagione l'ex direttore sportivo della Turris, Francesco Vitaglione, potesse approdare al Taranto, club per il quale ci risultava stesse già lavorando sotto traccia.

Per approfondire questa ipotesi è stato contattato il diretto interessato che si è sottoposto cordialmente alle domande dei colleghi di notiziariodelcalcio: "Io già sono un collaboratore del Taranto da cinque mesi come osservatore e consulente. Se poi un domani il presidente mi volesse promuovere ben venga, questa è la realtà dei fatti. Già è un onore poter solo collaborare col Taranto, figurarsi ricoprire un ruolo così importante. Ne sarei davvero onorato".

Che idea si è fatto del campionato?
"Ho un'unica idea, quella che il Taranto ed il Cerignola stanno facendo un campionato ottimo. Purtroppo si sono ritrovati un Picerno che viaggia in maniera troppo spedita, se continuerà così bisognerà solo stringergli la mano. Taranto e Cerignola dovranno pensare ora solo a vincere le restanti partite e sperare in qualche passo falso della squadra di Giacomarro. Se questo non avverà, come detto, bisognerà porgere loro solo i complimenti".

E se le dico Turris?
"Non è un mistero il mio profondo legame con il club di Torre del Greco dove sono stati sette anni. Se oggi i Corallini sono in Serie D è grazie al sottoscritto che l'ha fatta rinascere. Inoltre, Il presidente Colantonio è giunto a Torre grazie alla mia mediazione e chissà se senza di me sarebbe mai arrivato. Vado fiero di questo perché oggi la Turris ha un grande presidente. Guardando al campionato, la squadra è proiettata ad un ripescaggio che, se vincono i play off, spero si realizzi perché lo meritano. Il problema per la Serie C è in questo momento lo stadio e mi auguro davvero il Comune possa risolvere la questione".

Casertana, ecco il nuovo allenatore
Turris: Operazione ripescaggio, i sediolini arriveranno dal San Paolo