Calcio

Serie D: il mercato più lungo della storia, molti club pescano dall'Eccellenza, approfittando dello stop del campionato

Fabrizio Caianiello
04.01.2021 12:03

E' uno strano mercato in Serie D. Per la prima volta la finestra invernale durerà ben tre mesi. E così scattano dinamiche e strategie tutte nuove. Molti hanno deciso di aspettare. Anche perchè fino al giro di boa difficilmente un direttore sportivo può rendersi costo di come e dove intervenire nella sua squadra. Ed allora la sensazione è che bisognerà attendere febbraio per assistere a qualche trasferimento interessante. Più di qualcuno nel frattempo, però, sta provando ad approfittare dello stop del torneo di Eccellenza, mai come quest'anno imbottito di calciatori Top di serie D, scesi di categoria in estate per offerte importanti, ma che non ne possono più di stare fermi o, magari, son preoccupati per il sempre più probabile taglio del campionato che potrebbe concludersi dacendo giocare solo il girone di andata. Di soldi in giro ce ne sono pochi in ogni caso e la priorità delle società è rivolta più ai bilanci che agli aspetti tecnici, anche in previsione di un'auspicata riforma dei campionati che, in tempi di campagna elettorale calcistica, potrebbe presentare scenari inimmaginabili. 
Diverso il discorso tra i professionisti dove la finestra di mercato non ha subito particolari variazioni e durerà fino all'1 febbraio. Qui non solo c'è poca moneta (fatta eccezione per pochissimi super club) ma incombono scadenze nei pagamenti degli stipendi che molte società potrebbero non essere in grado di rispettare. I presidenti sperano in un aiuto economico immediato del Governo ma il tempo stringe. E cosi le classifiche potrebbero subire clamorosi sconvolgimenti a causa dei punti di penalizzazione. Insomma sarà un mercato per pochi. Forse pochissimi. 

Sorrento, ingaggiato un centrocampista dal Savoia
Ufficiale: Taranto - Fasano non si gioca