Calcio

Serie C, molti medici sportivi sul piede di guerra in caso di ripresa: 'Pronti a dimetterci'

19.05.2020 16:02

Medici sportivi sul piede di guerra in Serie C in previsione di una possibile ripresa del campionato. Secondo informazioni apprese da seriedmagazine.it, è bastata un’indiscrezione circolata a poche ore dal Consiglio Federale per scatenare la reazione della maggior parte dei responsabili sanitari dei club. I dottori dei tre gironi si sono confrontati a lungo in una chat whatsapp creata all’inizio dell’emergenza Covid-19. “In Serie C non ci sono le condizioni per tornare in campo, soprattutto a causa delle condizioni di alcuni impianti”, hanno ribatito.  Non si escludono clamorose forme di protesta. Nel caso in cui il Consiglio Ferale dovesse deliberare la ripresa del torneo, infatti, molti responsabili sanitari sarebbero disposti a dimettersi immediatamente. Ed a quel punto sarebbe davvero difficile ipotezzare un ritorno in campo senza responsabiili sanitari. 

Fabrizio Caianiello

Figc: stop serie A fino al 14 giugno
Serie D, Il Presidente Sibilia: 'Siamo alla vigilia di un'ecatombe'