Calcio

D/C: AD ADRIA PRIMO MATCHBALL CAMPIONATO. MERCOLEDÌ IL TRENTO VA A CACCIA DELLA PROMOZIONE IN SERIE C

18.05.2021 18:40

Forte dell’amplissimo vantaggio accumulato sulle inseguitrici, il Trento ha disposizione il primo match ball della stagione per conquistare la promozione: mercoledì pomeriggio (ore 16) i gialloblu saranno impegnati allo stadio “Luigi Bettinazzi” di Adria contro i padroni di casa dell’Adriese, nona forza del torneo.
Per gli aquilotti la sfida valevole per la 34esima giornata potrebbe valere la promozione in serie C: nel caso in cui i gialloblu battessero l’Adriese e, contemporaneamente, l’Arzignano Valchiampo, distante 14 punti ma con una gara in meno (che verrà recuperata mercoledì 26 maggio), non vincesse sul campo del Cjarlins Muzane, allora il passaggio di categoria sarebbe aritmetico con ben quattro turni d’anticipo.
In trasferta, sino a questo momento, il Trento ha conquistato 10 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte in 16 gare disputate, mentre in casa l’Adriese ha giocato 16 partite, vincendone 6, pareggiandone 3 e perdendone 7.

Come di consueto la sfida sarà trasmessa in diretta streaming sui canali ufficiali del Club (pagina Facebook e canale Youtube) e sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti con collegamento a partire dalle ore 15.50.

Dirigerà l’incontro Lucio Felice Angelillo della sezione di Nola, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Davide Rignanese e Gennaro Scafuri, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Rimini e Reggio Emilia.

In campo.
Mister Parlato non potrà disporre degli infortunati Bran, Comper e Contessa e ha convocato 24 giocatori.

I nostri avversari.

L’U.S.D. Adriese nasce nel 1906 e milita nel campionato di Serie D dalla stagione 2016/17, raggiungendo per due volte anche i playoff.

Tra gli elementi di spicco dell’organico guidato da Gianluca Mattiazzi, vi sono i difensori Davide Boscolo Berto (283 presenze in D con le maglie di Chioggia, Clodiense, Abano ed Adriese) e Josè Luis Colman Castro (1 presenza in serie B con il Cittadella, 37 in C2 con Pro Vercelli e Alghero, 201 in serie D con Este, Adriese, Campodarsego e Caldiero Terme), i centrocampisti Michael Pagan (31 presenze in C2 con Valenzana e Virtusvecomp Verona e 186 presenze in D con Chioggia, Virtusvecomp Verona, Trissino Valdagno, Liventina, Abano ed Adriese), mercoledì assente per squalifica, e gli attaccanti Mehdi Kabine (50 presenze e 6 reti in C1 con Pro Sesto e Carpi, 83 presenze e 19 reti in C1 con Belluno e Sacilese, 293 presenze e 118 reti), Giacomo Marangon (13 presenze in C2 con il Delta Porto Tolle, 200 presenze e 83 reti in serie D con Delta Porto Tolle, Clodiense e Adriese) e Fabio Rosati (70 presenze in C2 con Gavorrano e Tuttocuoio e 194 in D con Pontedera, Borgo a Buggiano, Viareggio, Real Forte Querceta, Aglianese ed Adriese).

I colori sociali sono il blu e il granata e la formazione rodigina disputa le partite in casa allo stadio “Luigi Bettinazzi”.

Gli ex della partita.

Sono due gli ex della partita. Tra le fila gialloblù il centravanti Grasjan Aliù, che ha vestito la maglia granata nelle ultime due stagioni collezionando 58 presenze e 42 gol, mentre nell’Adriese l’ex di turno è il difensore classe 2002 Riccardo Bonini, che ha indossato la maglia del Trento durante la scorsa stagione totalizzando 6 presenze nel campionato d’Eccellenza.

I precedenti.

Eccezion fatta per la gara d’andata, quattro sono complessivamente i precedenti tra le due formazioni. I primi risalgono alla stagione 1979/80 quando Trento e Adriese si affrontarono nel campionato di Serie C2, pareggiando sia all’andata che al ritorno per 0 a 0. Gli altri due incroci risalgono invece alla stagione 2018/19, con la vittoria dei veneti per 4 a 1 nella gara di andata ad Adria e con il pareggio per 1 a 1 nel return match del “Briamasco”.

Così all’andata.

La sfida, disputata lo scorso 20 gennaio allo stadio “Briamasco”, si concluse in parità (0-0).

Il tabellino.

TRENTO – ADRIESE 0-0

TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Salviato, Trainotti, Tinazzi; Pilastro (38’st Amadori), Gatto, Osuji (1’st Trevisan); Pinto (1’st Caporali); Belcastro (9’st Pattarello), Aliù (38’st Rivi).

A disposizione: Ronco, Contessa, Jashari, Bonomi.

Allenatore: Carmine Parlato.

ADRIESE (4-3-1-2): Marocco; Scarparo, Boscolo Berto, Tiozzo, Addolori; Bonetto, Boscolo Papo (30’st Pagan), Beltrame (30’st Rosati); Hermes (38’st Cavallari); Rosso (25’st Kabine), Marangon.

A disposizione: Causin, Bonini, Cotali, Florian, Scapin.

Allenatore: Gianluca Mattiazzi.

ARBITRO: Bortolussi di Nichelino (Forgione di Gradisca d’Isonzo e Mamouni di Tolmezzo).

NOTE: partita disputata a porte chiuse. Campo pesante. Giornata fredda. Espulsi Pattarello (T) al 12’st per fallo di reazione e Addolori (A) al 49’st per gioco violento. Ammoniti Beltrame (A), Scarparo (A) e Dionisi (T). Recupero 1’ + 5’.

Partite e arbitri della 34esima giornata (ore 16)

Adriese – Ac Trento (Angelillo di Nola)

Caldiero Terme – Union Feltre (Caruso di Viterbo)

Campodarsego – Mestre (Zanotti di Rimini)

Cartigliano – Este (Mihalache di Terni)

Chions – Delta Porto Tolle (Toro di Catania)

Cjarlins Muzane – Arzignano Valchiampo (Pezzopane di L’Aquila)

Luparense – Union San Giorgio Sedico (Matina di Palermo)

Manzanese – Union Clodiense Chioggia (De Angeli di Milano)

Montebelluna – Mestre (Vogliacco di Bari)

Virtus Bolzano – Belluno (Di Loreto di Terni)

La classifica del girone C.
Ac Trento 69 punti; Manzanese 56; Arzignano Valchiampo* 55; Union Clodiense 54; Caldiero Terme e Cjarlins Muzane 51; Luparense e Mestre 50; Adriese 49; Delta Porto Tolle, Cartigliano e Belluno 47; Ambrosiana 41; Union San Giorgio Sedico 40; Este 37; Montebelluna 35; Virtus Bolzano 34; Campodarsego* 32; Union Feltre 28; Chions 19.

*: una partita in meno

I convocati.
Portieri: Cazzaro (1999); Ronco (2002).
Difensori: Amadori (2003); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Ronchi (1996); Salviato (1987); Tinazzi (2002); Trainotti (1993).
Centrocampisti: Bonomi (2003); Caporali (1994); Gatto (1992); Nunes (1994); Osuji (1990); Pilastro (2001); Pinto (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
Attaccanti: Aliu (1989); Belcastro (1991); Ferri Marini (1990); Leite Borges (1995); Pattarello (1999); Rivi (1994).

Contagi Covid in calo, il tasso di positività crolla all'1,7%
PADRE MILIONARIO COMPRA IL CLUB PER FAR GIOCARE IL FIGLIO DI 126 KG!