Calcio

D/H - Picerno, il dg Mitro: 'Serve massima concentrazione. Stadio? Sarà una bomboniera'

16.04.2019 10:01

Tanto lavoro in silenzio, a tratti anche senza sosta e in viaggio in molti luoghi alla ricerca di calciatori validi da mettere a disposizione dell’allenatore e del Picerno. E’ raggiante, emozionante e anche provato il direttore generale Enzo Mitro, che - mai sopra le righe- invita ancora tutti alla calma e a vivere serenamente quest’ultima parte del campionato. E’ raggiante e soddisfatto in primis per l’ultima vittoria a Sorrento: “Abbiamo affrontato una grande squadra che ci ha messo in difficoltà. Siamo stati comunque bravi, abbiamo anche saputo soffrire e ce ne siamo usciti bene, portando a casa tre punti preziosi”. Adesso per la matematica promozione in Lega Pro manca un punto: “Diciamo che abbiamo messo un altro tassello importante per questo sogno. Adesso speriamo giovedì… Sarà una partita difficile e complicata contro una grande squadra. Ma noi intendiamo continuare questo nostro percorso positivo, che dura da 25 partite”. Sul pubblico, sui tifosi: “Un paese come Picerno sta vivendo un momento incredibile, emozionante, storico. Poi vedere 500 persone allo stadio “Italia” di Sorrento è qualcosa di straordinaria. Tanta gente, non solo da Picerno, ma da ogni posto, si è data appuntamento per sostenere i nostri colori. Con loro noi viviamo questo sono. Ora è un sogno, ma presto può diventare realtà”. Sul futuro: “Adesso concentriamoci tutti ad affrontare partita dopo partita. Ma sono sicuro che affronteremo squadre blasonate e sarà un grande orgoglio per Picerno”. Sullo stadio: “Si, occorrono dei lavori, ma appena possibile, vedremo il da farsi insieme a tutte le componenti. Ne faremo una bomboniera per tutta la comunità”.

Serie D: il Cesena si rilancia, Bari e Picerno a un passo dalla promozione
Svolta in Serie C: 'Over senza limiti. Solo 6 prestiti da A e B'