Calcio

Serie D: Girone H, Top e Flop della 29a Giornata

11.05.2021 14:53

TOP REPARTO - PORTIERE: Martellone (Gravina) Reattivo nelle occasioni in cui viene chiamato in causa. Una domenica senz' altro positiva. DIFENSORE: Benvenga (Fidelis Andria) Gran protagonista del derby di Nardò: un gol, un altro paio di occasioni sfumate di un soffio. CENTROCAMPISTA: Longo (Lavello) Strepitosa elevazione in occasione della rete che avvia la rimonta ai danni di un sempre più sconcertante Casarano. ATTACCANTE: Prisco (Portici) Velenoso come un scorpione; stende una sonnacchiosa retroguardia tarantina con un mortifero uno-due. ALLENATORE: Condemi (Portici) Sbanca Taranto rianimando così le speranze salvezza. Di meglio  non poteva sperare. FLOP REPARTO - PORTIERE: Cappa (Portici) Non irreprensibile sui due gol incassati. Poi, in chiusura di tempo, si accapiglia con il tarantino Diaby e viene espulso. DIFENSORE: Boccia (Taranto) A inizio ripresa, con un suo sciagurato retropassaggio, regala a Prisco il pallone della vittoria. CENTROCAMPISTA: Camara (Sorrento) Nella zona nevralgica del campo perde parecchi duelli. Un po' tardiva la sua sostituzione. ATTACCANTE: Nolè (Francavilla in Sinni) Svaria parecchio sul fronte d' attacco; senza tuttavia riuscire a trovare il guizzo vincente. ALLENATORE: Laterza (Taranto) Il tonfo casalingo al cospetto del Portici è fragoroso. Per la compagine jonica occorre un rapido riassetto atletico e psicologico.

SALERNITANA IN SERIE A, MUORE UN TIFOSO DI 28 ANNI: TRAGEDIA DURANTE I FESTEGGIAMENTI
Basket A/M: Happy Casa Brindisi, Vitucci ‘Secondo posto meritato’