Calcio

Casarano, Mister De Candia: 'I nostri attaccanti non sono in crisi'

26.10.2019 17:23

Le dichiarazioni di mister Pasquale de Candia, rilasciate nella sala stampa dello stadio "Capozza", alla vigilia della gara con il Team Altamura, valida per la 9^ giornata di serie D, in programma domani alle ore 14.30.

De Candia: "Come ho già detto in altre circostanze, in tutte le squadre ci sono individualità di rilievo, e l'Altamura non fa eccezione. Ha solo un punto meno di noi e non vedo perché dovremmo pensare che noi siamo una grande e loro una piccola. Massima considerazione del nostro prossimo avversario come di tutte le compagini di questo campionato".

"Gli attaccanti segnano poco? Non lo ritengo un problema. Le loro occasioni le hanno, come domenica scorsa a Foggia, quando Olcese, Mincica, Cianci e Palmisano hanno avuto palle-gol. Più che demerito dei nostri, è stato bravo il portiere avversario a negarci la rete. Poi, il fatto che abbia segnato Mattera su palla inattiva ci sta: se portiamo i nostri difensori a saltare nell'area avversaria, significa che hanno caratteristiche offensive in determinate situazioni di gioco. Quindi non è giusto colpevolizzare gli attaccanti che stanno facendo più che bene". 

"Dopo l'1-1 di Foggia l'umore é contrastante. Qualcuno avrebbe firmato per un pareggio, ma non è la nostra filosofia e l'abbiamo dimostrato. Subire gol a pochi minuti dalla fine e poi recuperare lo svantaggio attenua la delusione venuta fuori dalla consapevolezza di avere disputato una buona partita e di aver raccolto forse meno di quanto meritassimo. Ma è un punto che ci dà autostima per aver fatto bene in un ambiente caldo, stimolante".

"Onore ai miei ragazzi ma anche ai nostri tifosi che ringrazio per averci seguito sino a Foggia. Sono arrivati 25 minuti dopo il fischio d'inizio e ce ne siamo accorti, si sono fatti sentire. Siamo contenti di aver dato loro la soddisfazione di uscire indenni dallo Zaccheria".

"Il terreno di gioco del Capozza, domani, sarà in perfette condizioni. Era necessario sottoporlo a lavori e forse l'abbiamo pagato in termini dì intensità, nella ripresa, due settimane fa con il Sorrento".

"Fischio d'inizio alle 14,30, orario un po' scomodo, in generale. Ma prendo il lato positivo: si riduce il tempo di attesa. Perché non si vede l'ora di verificare se durante la settimana si è lavorato bene. Dispiace per i tifosi che dovranno affrettarsi a pranzare, ma mi auguro ne valga la pena".

"Per domani sono quasi tutti disponibili. Solo Rescio è fuori ma in fase di recupero. Ho ampia scelta".

Milano City: Passiatore in malattia, Petrone allenatore ad interim: 'Vogliamo vincere'
VIDEO - Bitonto, la conferenza prima della partenza per Brindisi