Calcio

Picerno, il ds Greco: 'Mercato? Ecco le valutazioni che stiamo facendo...'

08.01.2021 18:02

Punto sul mercato con il direttore generale dell’AZ Picerno, Vincenzo Greco. Con lui analizziamo le varie operazioni in entrata e in uscita, e gli obiettivi per questa lunga sessione invernale di calciomercato. Partiamo dall’ultima operazione portata a termine dal dg. “L’operazione di mercato di qualche giorno fa che riguarda l’arrivo dell’under Gianluca Stasi – ha dichiarato il dg Greco – è stata molto rapida. Il giovane è stato immediatamente utilizzato dal mister nella gara vittoriosa di Bitonto. Gianluca ha subito dimostrato di avere ottime qualità tecniche e di temperamento. Stasi lo conosco molto bene perché lo seguo da tanto tempo. Avevo già  intenzione di puntare su di lui per la C. Negli ultimi giorni sono riuscito a convincere i dirigenti del Bari e ci siamo assicurati le prestazioni del ragazzo anche in questo campionato di D, superando la concorrenza di molte società importanti. Nei prossimi giorni valuterò l’innesto di altri calciatori 2001 e 2002″.

Sulle operazioni in uscita: “Abbiamo messo in uscita qualche calciatore che ha trovato poco spazio in questo inizio di campionato, come Caruso, Parisi e Piccione. Nei prossimi giorni non escludo ulteriori altre uscite di calciatori che non hanno soddisfatto le nostre aspettative, stiamo valutando bene ogni singola situazione”.

Passiamo al parco calciatori over: “Siamo vigili sul mercato, abbiamo una squadra importante e competitiva, in ogni reparto abbiamo giocatori importanti e di grande esperienza. Anche per quanto riguarda loro stiamo facendo delle valutazioni sia per eventuali uscite e sia per possibili ingressi. Siamo sempre vigili sul mercato sia in uscita che in entrata, non lasciamo nulla d’intentato”.

E per ultimo, il completamento dei lavori al “Curcio”, a che punto siamo? “L’acquisto più grande che mi aspetto è quello di tornare presto a giocare nel nostro stadio che è la nostra casa. Ormai sono più di 20 mesi che non giochiamo a Picerno. Speriamo che l’esecuzione dei lavori subisca una forte accelerata in modo da tornare subito a giocare nel nostro fortino e nella casa nostra e dei nostri tifosi, questo ci renderà ancora più forti e ci darà la possibilità di conquistare punti importanti, oltre a portare benefici all’intera comunità picernese. Ritornare al Curcio sarà il nostro più grande acquisto”.

Nardò, Sepe torna a Potenza?
Bitonto, il ds Rubini: 'A Brindisi per il riscatto...'