Calcio

Serie D, la proposta di Sibilia: 'Impianti comunali a prezzi ridotti e contributi alle società'

31.03.2020 14:09

La Lega Nazionale Dilettanti torna sull’urgenza di misure necessarie per scongiurare una crisi senza precedenti, legata agli effetti dell’emergenza da Covid-19. E lo fa con il suo massimo rappresentante. Il Presidente Cosimo Sibilia, in un’intervista al Messaggero, oltre a ribadire la posizione della casa madre dei Dilettanti rispetto alla priorità che al momento deve essere data alla tutela della salute, illustra anche le proposte della LND, avanzate alle istituzioni. “Intervenendo su comuni e enti locali per agevolare l’utilizzo degli impianti sportivi, per esempio - spiega Sibilia - o fornire coperture economiche per fronteggiare i danni … Ci vogliono anche importanti interventi normativi, che solo il Governo può fare. Al quale chiederemo la modifica della Legge Melandri in modo che si possano utilizzare i fondi anche a favore dei dilettanti”. Il presidente LND analizza anche la questione dei costi: “Noi proporremo anche un ridimensionamento degli oneri che le società devono sostenere per partecipare ai campionati. I calciatori sono fermi da parecchie settimane, ma le società hanno già pagato l’assicurazione per farli giocare... È un altro aspetto che chiederemo di affrontare, con sostegni proprio per le spese già sostenute”.

Ghirelli: "C a 20 squadre e 40 semi-pro? Ne parleremo ad aprile"
Lnd, il vicepresidente Morgana: 'Vale la pena ripartire solo se a porte aperte'