Calcio

Taranto, Ragno: 'Il gioco? L'importante è vincere'

23.09.2019 12:23

Nel post gara è un soddisfatto Nicola Ragno a commentare il bel successo con il Grumentum: "Più che al campionato è un segnale per noi stessi su un campo difficilissimo con un avversario che qui darà fastidio a tante. Abbiamo sofferto in più occasioni: tanti rimbalzi strani ma ci siamo adeguati subito. Siamo riusciti a gestire bene dopo il gol del vantaggio. Nel secondo tempo poi questo rigore che vorrei rivedere perchè Genchi era stato spinto. L'impatto di Manzo, Favetta e Croce è stato importante: hanno fatto benissimo e ci hanno permesso di portarci in vantaggio e gestirlo fino alla fine. Avevamo studiato la gara tra le due linee perchè non concedevano profondità ecco il perchè di D'agostino. Eravamo prevedibili, nel primo tempo nei trenta metri ma poi con Favetta li abbiamo sfiancati. Non abbiamo ricevuto tiri in porta. Son tre punti molto pesanti e ora pensiamo alla prossima. Giappone e Allegrini? Fa parte della mia teoria: chi entra fa parte del progetto: Sposito ha dato sicurezza al reparto e ha compiuto tre quatto parate importanti. Vittorie scontate non ce ne sono e domenica conquistati tre punti davvero importanti. Su questi campi la tecnica va sostituita con l'agonismo e la lotta su ogni palla. A volte si soffre, ma l'obiettivo sono sempre i tre punti: a volte puoi anche essere meno bello ma l'importante è vincere. Non guardiamo la classifica e restiamo con i piedi per terra".

Palermo, Erdis Kraja: 'Domenica a Messina gara insidiosa'
Palmese, esonerato l'allenatore