Calcio

Calcagno (AIC): "Basta strumentalizzazioni, i calciatori vogliono giocare"

18.05.2020 18:09

Dopo le parole del presidente Damiano Tommasi, anche il vicepresidente dell'Associazione Italiana Calciatori, Umberto Calcagno, ha sottolineato le difficoltà che stanno rendendo sempre più complicato il ritorno in campo: "Nella stesura degli ultimi protocolli non siamo stati coinvolti ma molte nostre osservazioni sono state recepite - spiega a Radio Kiss Kiss NapoliResta la criticità legata ai ritiri e che speriamo di risolvere. In caso di positività di un calciatore durante le competizioni, in caso di ritiro, la squadra intera viene coinvolta e difficilmente potrebbe partecipare al torneo. In ogni caso i calciatori vogliono tornare alla normalità e a giocare, evitiamo le strumentalizzazioni. Ognuno ha la sua personale percezione del pericolo, noi abbiamo la responsabilità delle decisioni". 

Sibilia: “Subito la riforma del calcio. Dal Consiglio FIGC risposte per la Serie D”
Folorunsho: "Il Carpi in B per media-punti? Bari merita rispetto"