Il giudice sportivo dopo la 26a giornata: un turno a porte chiuse per la Cavese

0
79

Accettato il reclamo del Delta Rovigo del 19 febbraio, in merito all’impiego di giovani calciatori nel match contro il Fiorenzuola. Ai veneti vittoria a tavolino per 3-0. In riferimento all’ultimo turno di campionato del 4 e 5 marzo scorso, il Giudice Sportivo ha emesso i seguenti provvedimenti:

A carico di Società
Ammenda: Euro 2000 e diffida per Madrepietra Daunia; Euro 1.800 e diffida Nardò; Euro 1.500 e una gara a porte chiuse Cavese; Euro 1.200 Avezzano; Euro 800 Az Picerno, Castrovillari e l’Aquila; Euro 600 Pomigliano; Euro 500 Sancataldese e Ciampino; Euro 400 Delta Rovigo; Euro 200 San Teodoro e Vultur

A carico Allenatori
Squalifica: 1 gara – Giuseppe Addamo (Igea Virtus)

A carico Calciatori
Squalifica: 3 gare – Kevin Marconi (Città di Castello), Cosimo Patierno (Nardò), Giuseppe Allocca (Vastese), Mohamed Traore (Lentigione)

Per conoscere tutti i provvedimenti consulta QUI il comunicato ufficiale

Twitter @seriedmagazine