Emozioni e colpi di scena nella volata promozione del girone A

0
38
Ecco come sarà la lotta per il primo posto e la zona playout nelle ultime 8 giornate riassunte in tabella.

Ventisei partite sono già in archivio. Mancano appena otto giornate alla fine del campionato. Fino a questo punto sono diverse le formazioni che si sono alternate al comando del Girone A di Serie D, Varese e Caronnese comprese, ma da qualche settimane la capolista è il Cuneo, che sotto la cura di mister Salvatore Jacolino ha cambiato marcia, recuperando posizioni su posizioni, sfruttando ogni passo falso delle avversarie e ora vanta tre punti di vantaggio sulla Caronnese seconda.

Il Varese ha avuto un calo nelle ultime giornate, dovuto anche alla confusionaria situazione societaria, come ha dichiarato l’ormai ex mister Ciccio Baiano al termine della gara persa a Casale. Stanno invece risalendo a suon di vittorie e gol sia la Pro Sesto, che ha agganciato i biancorossi, sia l’Inveruno, miglior attacco del girone, che ha raggiunto il Chieri, altra squadra che appare in fase calante, a quota 46.

Varesenews.it in un dettagliato articolo di Francesco Mazzoleni ha fatto il punto della situazione sulla volata promozione:

CUNEO La capolista ha i favori del pronostico, non solo perché ha un margine di tre punti da sfruttare, ma anche perché in questo momento sembra essere quella più costante. La controprova si avrà alla prima dopo la sosta, quando ospiterà la Pro Sesto. L’altro scontro diretto sarà alla 29esima giornata contro il Chieri, sempre in casa, mentre nel finale sarà l’unica ad avere una doppia trasferta, a Carate Brianza e Borgosesia come terzultima e penultima.

CARONNESE Saranno due gli impegni da sottolineare per i rossoblu: trasferta a Sesto San Giovanni alla 30esima e trasferta a Chieri all’ultima. Per il resto tante gare interlocutorie, che dipenderanno anche dalla raggiunta salvezza o meno dell’avversaria, come nel caso del derby contro la Varesina alla terzultima.

VARESE Sperando che i problemi societari non perdurino, non sarà comunque un calendario facile per i biancorossi. Gare in casa tutto sommato abbordabili (Pro Settimo, Legnano, Varesina, Bustese, ma a Masnago la vittoria manca da prima di Natale…), le trasferte saranno impegnative iniziando dalla Pro Sesto, passando per Chieri, Gozzano e terminando per Verbania.

PRO SESTO Delle prime sei della classe sarà quella con il maggior numero di scontri diretti. Dopo la pausa i milanesi hanno in calendario la trasferta a Cuneo, poi Varese in casa, Inveruno al “Garavaglia” e Caronnese ancora al “Breda”.

INVERUNO L’attacco atomico della banda di mister Mazzoleni dovrà dare il meglio per affrontare questo finale di stagione. Due gli scontri diretti, entrambi in casa, contro Pro Sesto e Chieri, mentre il tratto conclusivo è abbastanza tranquillo con Verbania, Folgore Caratese e Bustese.

CHIERI Gli azzurri non passano un momento felice, ma nel finale tutto può succedere. Non sarà facile il cammino dei piemontesi che dovranno andare a Cuneo, ospitare il Varese, viaggiare a Inveruno e concludere con la Caronnese. Tutt’altro che una passeggiata, quindi.

Twitter @seriedmagazine