Dal successo di Agropoli al nuovo presidente: per il Potenza è il momento della serenità

0
160
Agropoli - Potenza (foto Carol Violante)

Il successo nello scontro diretto di Agropoli ha consolidato la classifica del Potenza, al secondo risultato utile dopo il pari interno con l’Herculaneum. Il rigore realizzato allo scadere da Todino ha salvato la panchina di Biagioni portando i rossoblù fuori dalla zona play-out, che a oggi nel girone H non verrebbero disputati (QUI la formula). Certamente il modo migliore per arrivare alla pausa del campionato, che lascerà spazio alla Viareggio Cup con la partecipazione della Rappresentativa Serie D.

Michele Saponara

CAMBIO AL VERTICE Buone notizie in casa rossoblù arrivano anche sul fronte societario: ultimato il passaggio delle quote, è stato anche nominato il nuovo presidente che succede a Umberto Vangone e Andrea Vertolomo. Il massimo dirigente, secondo nomina ratificata dalla Lnd, è da oggi l’avvocato Michele Saponara. Con lui, nel nuovo gruppo dirigenziale, Antonio Napolitano, Rocco Messina e Giulio Miele oltre al general manager Nicola Dionisio e a Salvatore Napolitano che ricoprirà il ruolo di amministratore delegato.

RISANAMENTO In una nota ufficiale, il club del capoluogo lucano ha reso noto di aver provveduto a saldare le vertenze degli allenatori Nicola Tramutola (secondo di Giacomarro nella stagione 2014-’15) e Massimo Agovino (2015-’16). “Si tratta di un ulteriore sforzo da parte della nuova gestione – si legge nel comunicato – nel rispetto dell’annunciato programma di risanamento del club”.

Twitter @seriedmagazine