Sibilia fa visita ai comitati dell’Area Nord e conferma: “la Lnd voterà Carlo Tavecchio”

0
23
Il presidente della Lnd Cosimo Sibilia

Prima visita istituzionale per il senatore Cosimo Sibilia, neo presidente della Lega Nazionale Dilettanti. A Genova ha convocato tutti i presidenti dei comitati dell’Area Nord per ribadire i punti del suo programma: “Abbiamo bisogno che le società si rapportino con noi come interlocutori e non come controparti”. Tanti i problemi sul tappeto a cominciare dai costi sempre più elevati che ogni anno costringono troppe società dilettantistiche a gettare la spugna. Di questo Sibilia ha parlato anche nell’incontro col ministro dello sport Luca Lotti per riflettere insieme su un progetto per il calcio dilettantistico.

Il presidente dei Dilettanti ha confermato che il sei marzo, quando sarà eletto il nuovo presidente federale, la sua Lega si schiererà compatta dalla parte di Tavecchio nel testa a testa con Abodi: E non solo perché viene dal nostro mondo, ma perché oggettivamente in questi anni ha svolto un lavoro eccellente. I suoi successi, anche in campo internazionale,  sono sotto gli occhi di tutti a cominciare dall’elezione di Infantino alla Fifa e di Ceferin all’Uefa. I dilettanti hanno bisogno che Tavecchio rimanga presidente federale e noi, col 34 per cento dei voti, rappresentiamo la maggioranza relativa”.

Sibilia, che era accompagnato da Vito Tisci, il presidente del Settore Giovanile Scolastico, ha anche incontrato il presidente del comitato ligure della Lega Nazionale Dilettanti, Giulio Ivaldi, lui pure fresco di nomina, e tutto il consiglio direttivo. Tra le criticità che il governo del calcio ligure si trova ad affrontare le maggiori riguardano l’impiantistica. In Liguria sono almeno cinquanta i terreni di gioco (una trentina solo nella grande Genova) che hanno bisogno di essere rifatti. I comuni se ne levano le mani, i campi li hanno  dati in gestione e messi addirittura a reddito. Rifare campo e fondo presuppone una spesa di 500 mila euro ad impianto ed è comprensibile che nessun presidente voglia esporsi in questa maniera”, spiega Ivaldi.

Twitter @seriedmagazine