Elezioni in Figc, la Lega Nazionale Dilettanti si schiera compatta con Tavecchio

0
33
Carlo Tavecchio (a destra) e Cosimo Sibilia

Si è riunito oggi a Roma, nella sede di Piazzale Flaminio, il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti. E’ stata la prima riunione, dopo quella d’insediamento formale, guidata dal neo presidente Cosimo Sibilia.

Immediato il passaggio sull’imminente Assemblea Federale (6 marzo) che vede in corsa il presidente uscente Carlo Tavecchio ed Andrea Abodi. “La Lnd sostiene con forza la candidatura di Tavecchio, indicato all’unanimità dai suoi delegati – ha ribadito con decisione Sibilia -, la nostra Lega sarà compatta su questo fronte, non per spirito di appartenenza ma per i risultati raggiunti dall’attuale presidente federale nei due anni e mezzo del suo mandato”.

“La Lega Nazionale Dilettanti avrà un nuovo sponsor tecnico che verrà presentato a breve alla stampa – ha annunciato il presidente Lnd -, abbiamo sondato il mercato e trovato un partner italiano dinamico ed entusiasta della prospettiva di operare nel mondo dei dilettanti. L’azienda vestirà le selezioni nazionali della Lnd e tutte le rappresentative dei Comitati Regionali, oltre che essere coinvolta in progetti speciali, in particolare quelli legati alla valorizzazione dei giovani talenti delle nostre società”.

Da gennaio, in Lombardia, si sta disputando un torneo sperimentale di calcio a sette dedicato a soggetti diversamente abili. L’attività, denominata Quarta Categoria, partirà a breve anche in Emilia Romagna. “I Comitati Regionali della Lega Nazionale Dilettanti sono stati sensibilizzati ad aderire a questa lodevole iniziativa, di grande valore umano e sociale. Auspico la massima diffusione di questa speciale competizione” – questo l’augurio di Sibilia.

Il Consiglio ha affrontato infine il tema del contrasto alla violenza. “Recentemente i media hanno dato risalto a numerosi e spiacevoli episodi avvenuti nei nostri campionati – ha affermato il presidente – Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti condanna con fermezza la violenza in campo e fuori dal campo. Ci sarà tolleranza zero nei confronti dei responsabili di simili atti. La Lnd monitorerà con grande attenzione il fenomeno, in tutte le regioni”.

Twitter @seriedmagazine